• Il centro medico DHC è dedicato alla diagnosi, prevenzione e cura di obesità e magrezza attraverso un innovativo programma multidisciplinare che mette al centro la persona per migliorare e ridefinire l’immagine del corpo.



    Prenota ora il tuo consulto telefonico introduttivo gratuito

    PRENOTA ORA

     
 

Area Dietologica

Fra le molteplicità delle cause proposte per spiegare l'obesità, l'iperalimentazione, nonostante la sua ovvietà...

 

Alimentazione & Sport

Capire quanto si consuma mediante lo sforzo sportivo e valutare il progressivo migliorare della forma fisica o capire il comportamento tenuto dall’atleta...

 

Obesità: cause sintomi e cura

Mi chiamo Claudio Saluzzo sono un Dietologo a Torino in oltre 30 anni di vita professionale ho aiutato centinaia di persone a migliorare la loro dorma fisica e il loro equilibrio nutrizionale...

 

Impedenziometria

L'Impedenziometro è uno strumento sofisticato e di semplice utilizzo che consente di misurare l'impedenza del corpo umano attraverso la quale... 

 

Calorimetria

La Calorimetria Indiretta è una metodica essenziale nell’analisi dei fattori metabolici che condizionano il successo della terapia dimagrante...

 

Holter Metabolico

Come già avviene per la pressione arteriosa o per la funzionalità cardiaca o per il reflusso gastro-esofageo, anche per l’analisi accurata del consumo calorico...

 

Cinquanta Kilogrammi Fa...

Correva il 4 aprile 1986. Ero reduce da un Congresso in quel di Mosca, dove pane e burro con caviale, salmone e storione affumicato, unitamente... 

 

Stipsi & Stitichezza

La stipsi non è una malattia ma un sintomo. E' un’alterazione dell’alvo caratterizzata dalla emissione infrequente e difficoltosa di scarse quantità di... 

Esempio di Referto Calorimetrico

Scritto da Super User. Postato in Area Dietologica

Referto dell'Esame Calorimetrico mediante Calorimetria Indiretta

 

CALORIMETRIA INDIRETTA MEDIANTE CALORIMETRO A MASCHERA GERATHERM RespiratoryGmbH

La calorimetria indiretta consente di valutare sia gli alimenti assunti negli ultimi pasti, sia il metabolismo della persona in esame. Questa metodica quindi consente di intervenire sia sul fronte dell’alimentazione da seguire, sia sul fronte della dietoterapia da intraprendere.

I parametri misurati sono essenzialmente il volume di ossigeno introdotto (VO2) e il volume di anidride carbonica emessa (VCO2).

Poiché il metabolismo umano si basa sulla biochimica ossidativa, quando si «metabolizza» si consuma ossigeno e si produce anidride carbonica. 

Già nel 1949 J.B.WEIR  un fisico scozzese dell’Università di Glasgow aveva calcolato mediante esperimenti di fisica, come il consumo di ossigeno variasse con il variare degli alimenti assunti con la dieta.

Quoziente Respiratorio

Il rapporto tra anidride prodotta ed ossi­geno consumato (VCO2/VO2) è definito quoziente respiratorio. Il Respi­ratory Quotient o QR con la nostra calorimetria è indicato come RER cioè Respiratory Exchange Ratio. Il RER cambia in base agli alimenti assunti nelle ultime 48 ore.  

    • Se si  mangiano«Prevalentemente Carboidrati» il RER sarà intorno a 0,90. Addirittura  se si esagera con i carboidrati può superare il valore di 1 
    • Se il RER è intorno a valori uguali o superiori a 0,80 - ma sempre inferiori a 0,90 indica che si è a «Dieta Controllata»  
    • Se il RER è inferiore a 0,80  si sta seguendo una dieta«Low Carb» 

Il calcolo è più preciso se si conosce la quota di azoto urinario (Nu) escreto nelle24ore. Nu rappresenta il catabolita terminale dell’ossidazione proteica. Sapendo che 1 g di Nu corrisponde a 6.25g di proteine, è possibile risalire alla quantità giornaliera di proteine ossidate. Il calcolo è effettuato automaticamente dalla macchina

 

 Predetto

Il livello di consumo teorico calcolato su base statistica per persone di uguale sesso - età - peso e altezza, in condizioni di neutralità termica, assoluta, riposo e digiuno da 12 ore. È rappresentato dalla linea orizzontale dritta del grafico calorimetrico Quando non si possono osservare il riposo e il digiuno di 12 ore è bene almeno evitare sin dalla sveglia: caffè o the e alcolici e non aver fatto palestra o attività fisica intensa da almeno 24 ore e avere almeno 4 ore di distanza dall'ultimo pasto. Per questo è importante compilare un diario alimentare e comportamentale delle ultime 48 ore.

 

Calorimetria indiretta  Sig ………………………Torino ..................Ora ……………..Attività fisica svolta data e ora  ……………………… 

 

Digiuno da ore  ……………………………………………………… 

 

Anamnesi Alimentare

  

Colazione :  

Pranzo:                         

Cena:  

 

Referto

Analisi calorimetrica corretta per i valori di eta e peso e altezza ha dimostrato un metabolismo basale di .............. kcal

La percentuale dei macronutrienti assunti -rilevata dal calorimetro- ha dimostrato essere al momento dell'esame la seguente:     

 

Carboidrati       %   

Lipidi                 %

Protidi              %

 

 Torino ………………………………Dott. Claudio Saluzzo

Copyright © 2018 Dietology Health Center. Tutti i diritti riservati - Privacy Policy - Cookie Policy | Designed by Kelevra Web Agency Torino