Obesità e diabete legati all'uso di prodotti chimici comuni

Scritto da dhc. Postato in Area Dietologica

Obesita', diabete, infertilita', problemi neurologici, malattie della tiroide: l'esposizione continua a sostanze chimiche comunemente presenti nelle plastiche come in centinaia di oggetti quotidiani, sta rovinando la salute dell'uomo e va fermata.

E' questo l'ultimo appello della 'Endocrine Society', l'associazione degli endocrinologi Usa che ha creato una apposita task-force di esperti per studiare l'effetto di questi composti: "Nel 2015 hanno continuato ad aumentare le prove sempre piu' definitive che sostanze chimiche come i ftalati, il bisfenolo A, la diossina,i pesticidi e cosi' via sono implicati nel danneggiare il sistema endocrino umano e causare una serie di patologie".

Chiedendo l'intervento di politici,legislatori e professionisti al fine di minimizzare l'utilizzo di questi prodotti e di sottoporre a test di sicurezza per la salute qualsiasi nuovo composto che arrivera' sul mercato, il rapporto precisa che "le sostanze chimiche in questione distruggono il sistema endocrino, interferendo con l'attivita' degli ormoni e alterando la crescita e lo sviluppo delle cellule".

In particolare, secondo la task-force, e' sempre piu' chiaro che l'esposizione anche dei feti ai prodotti chimici puo' risultare in una tendenza al diabete e all'obesita'.

 

Tratto da Ansa.it sezione salute e benessere-medicina

 

Copyright © 2012 Dietology Health Center. Tutti i diritti riservati. Designed by Kelevra Web Agency Torino

Per offrire un'esperienza di navigazione migliore, questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra cookie policy.