Spermidina: sostanza presente in alcuni cibi che allunga la vita e protegge il cuore

Spermidina: sostanza presente in alcuni cibi che allunga la vita e protegge il cuore

Scritto da dhc. Postato in Area Dietologica

Una sostanza presente in molti cibi, da legumi a cereali integrali, chiamata spermidina, allunga la vita e riduce il rischio di malattie cardiovascolari.
Sono i risultati di una ricerca pubblicata sulla rivista Nature Medicine e condotta da Guido Kroemer della Equipe Labellisée Ligue Contre le Cancer, a Parigi insieme a colleghi dell'università di Graz in Austria.
Lo studio - su topolini e ratti - è stato esteso anche a 800 individui del comune di Brunico in cui il consumo di cibi ricchi di spermidina è risultato associato a minor rischio cardiovascolare e pressione alta.
La spermidina non è nuova agli scienziati a caccia di un 'elisir di lunga vita', infatti in precedenti studi su animali più semplici (lieviti, moscerini e vermi) la molecola aveva già dimostrato i suoi effetti sulla longevità.
In questo nuovo lavoro gli esperti hanno aggiunto spermidina all'acqua dei topolini, iniziando l''integrazione' dietetica quando i topi erano già grandi, corrispondenti a individui di 45-50 anni. La spermidina allunga la vita degli animali e mostra effetti cardioprotettivi, aumentando anche la funzionalità del cuore in topolini anziani.
Infine gli esperti hanno stimato la quantità di spermidina nella dieta di circa 800 persone e visto che a consumi più elevati di questo nutriente corrisponde un minor rischio di insufficienza cardiaca e altre malattie cardiovascolari e un minor rischio di pressione alta, specie tra i maschi.
Ci sono insomma tutti i presupposti, concludono gli autori, per allestire studi clinici più rigorosi per studiare l'azione di questo composto.

 

Sono i risultati di una ricerca pubblicata sulla rivista Nature Medicine e condotta da Guido Kroemer della Equipe Labellisée Ligue Contre le Cancer, a Parigi insieme a colleghi dell'università di Graz in Austria.
Lo studio - su topolini e ratti - è stato esteso anche a 800 individui del comune di Brunico in cui il consumo di cibi ricchi di spermidina è risultato associato a minor rischio cardiovascolare e pressione alta.
La spermidina non è nuova agli scienziati a caccia di un 'elisir di lunga vita', infatti in precedenti studi su animali più semplici (lieviti, moscerini e vermi) la molecola aveva già dimostrato i suoi effetti sulla longevità.
In questo nuovo lavoro gli esperti hanno aggiunto spermidina all'acqua dei topolini, iniziando l''integrazione' dietetica quando i topi erano già grandi, corrispondenti a individui di 45-50 anni. La spermidina allunga la vita degli animali e mostra effetti cardioprotettivi, aumentando anche la funzionalità del cuore in topolini anziani.
Infine gli esperti hanno stimato la quantità di spermidina nella dieta di circa 800 persone e visto che a consumi più elevati di questo nutriente corrisponde un minor rischio di insufficienza cardiaca e altre malattie cardiovascolari e un minor rischio di pressione alta, specie tra i maschi.
Ci sono insomma tutti i presupposti, concludono gli autori, per allestire studi clinici più rigorosi per studiare l'azione di questo composto.



Studi che fino a ieri proclamavano la pericolosità delle spermidine ora ne esaltano i benefici. Il trucco è cibarsi poco e in modo vario CON LO SCOPO DI distribuire SIA i danni che i benefici. Un po' come giocare alla roulette sia sul rosso che sul nero la stessa somma...
Polyamines and cancer
Polyamine biosynthesis is up-regulated in actively growing cells, including cancer cells therefore polyamine concentration as well as gene expression and activity of enzymes involved in polyamine biosynthesis, especially ODC, are higher in cancer tissues than in normal surrounding tissues.
Numerous reports have shown that both blood and urine polyamine concentrations are often increased in cancer patients…Leggi tutto l'articolo...

 

Copyright © 2012 Dietology Health Center. Tutti i diritti riservati. Designed by Kelevra Web Agency Torino

Per offrire un'esperienza di navigazione migliore, questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra cookie policy.